Analisi Qualità dell'aria

Per saperne di più

Il monitoraggio della qualità dell’aria negli ambienti di lavoro è un aspetto cruciale per garantire la salute e la sicurezza dei lavoratori. L’aria contaminata può avere effetti negativi sulla salute a breve e lungo termine e la presenza di inquinanti può derivare da diverse fonti presenti negli ambienti industriali e commerciali.

Quali sono le fonti che incidono sulla qualità dell’aria?

Le cause relative ad una cattiva qualità dell’aria negli ambienti di lavoro possono essere molteplici. Tra queste le principali risultano essere:

  1. Emissioni Industriali: Processi industriali possono rilasciare sostanze chimiche nocive nell’aria.
  2. Materiali da Costruzione: Alcuni materiali utilizzati in edifici e arredi possono rilasciare sostanze volatili nell’aria.
  3. Apparecchiature elettroniche: Computer, stampanti e altre apparecchiature elettroniche possono emettere composti organici volatili (COV).
  4. Sistemi di Ventilazione: Un cattivo funzionamento o la mancanza di manutenzione nei sistemi di ventilazione possono contribuire all’accumulo di inquinanti.

Normative vigenti

Esistono normative e standard specifici che regolamentano la qualità dell’aria negli ambienti di lavoro (gli standard possono variare a livello nazionale e settoriale). In generale, il D.Lgs 81/08 (Ex legge 626) che si occupa di sicurezza negli ambienti di lavoro, fa riferimento anche alla qualità degli ambienti di lavoro e alla valutazione del rischio per il microclima.

È bene dunque implementare un’attività di monitoraggio adottando misure preventive e correttive per mantenere la qualità dell’aria entro i limiti stabiliti dalle normative e promuovere un ambiente di lavoro sicuro e salubre.

Tutti i prodotti presenti nella categoria:

Analisi Qualità dell'aria

Visualizzazione di 35 risultati

Chiama Ora